Tenerife – Isole Canarie Yacht Charters

Take Me Back

 

 

Per coloro che non conoscono le Canarie, si tratta di una catena di isole di vacanza situate nell’Oceano Atlantico, a 100 km a ovest del Marocco. L’arcipelago, denominato Le Isole Canarie, è una regione autonoma di Spagna.

Il governo spagnolo dà una considerazione speciale a questa regione a causa della sua nazionalità storica. Le Isole Canarie sono le più meridionali di tutti i territori spagnoli.

 



Ci sono sette isole principali.

Questi sono Tenerife, Lanzarote, Fuerteventura, Gran Canaria, Las Palmas, La Gomera e El Hierro. Ci sono anche alcune isole minori, isolotti e isolotti rocciosi nel gruppo. Questi includono Isla de Lobos, La Graciosa, Alegranza, Montaña Clara, Roque del Oeste e Roque del Este.

Turismo tutto l’anno

Le Canarie sono un’importante destinazione turistica per tutto l’anno oltre 12 milioni di visitatori all’anno in vacanza nelle isole, in particolare Gran Canaria, Tenerife e Lanzarote. Il caldo clima invernale attrae molti europei in pensione che “svernano” qui.

Parchi nazionali

La regione offre spiagge incantevoli e favolosi parchi nazionali come Maspalomas a Gran Canaria. Inoltre, il Parco Nazionale del Teide si trova a Tenerife. Monte Teide è un sito del patrimonio mondiale e il terzo vulcano più alto del mondo. Due città condividono lo status di capitale delle isole, Santa Cruz de Tenerife e Las Palmas de Gran Canaria. Un’altra città principale delle Isole Canarie è San Cristóbal de La Laguna de Tenerife . Questa città è anche un sito del patrimonio mondiale.

Clima subtropicale

L’arcipelago ha un clima subtropicale, con lunghe estati calde e inverni miti e caldi. Ogni isola ha una geografia diversa; Lanzarote, ad esempio, ha sia aree verdi che desertiche.

Le alte montagne delle isole le rendono ideali per l’osservazione astronomica in quanto sono al di sopra dello strato di inversione della temperatura. Tenerife ospita l’Osservatorio del Teide. Inoltre, l’Osservatorio Roque de Los Muchachos si trova sull’isola di Las Palmas.

Tenerife è particolarmente interessante per il suo microclima. Il nord dell’isola gode di venti umidi dell’Atlantico che forniscono una vegetazione lussureggiante. Il sud dell’isola è arido, soprattutto vicino alle località turistiche di Playa de las Americas e Los Cristianos.

Pini autoctoni

L’elevazione raggiunge quasi 4.000 m (13.000 piedi) sul livello del mare in alcune parti di Tenerife. Di conseguenza, le pinete endemiche prosperano a questa altitudine perché il clima è fresco e relativamente umido. Ci sono diverse specie di piante endemiche nelle Isole Canarie, inclusi i pini autoctoni e gli alberi del drago.

Alisei da nord-est

Durante il periodo di massimo splendore dell’Impero spagnolo, le Isole Canarie erano “il ponte” tra i tre continenti di Europa, Africa e America. Le Canarie erano lo scalo principale per i galeoni spagnoli in crociera verso le Americhe. Navigarono verso sud per catturare gli alisei prevalenti da nord-est, perfetti per la navigazione.

Las Islas Canarias

Il titolo originale delle isole era “le Isole Fortunate”, in tempi antichi.
Successivamente, Juba II (che era re di Mauretania) chiamò le Canarie “Las Islas Canarias”. Questo nome deriva dal latino “Canaria Insulae”, che significa “Isole dei Cani”. Secondo gli storici, all’epoca a Gran Canaria viveva un gran numero di cani di grossa taglia.

Un’altra opinione è che gli abitanti nativi dell’isola, i Guanci, adorassero i cani. Li mummificavano e trattavano i cani come animali sacri. Gli antichi greci scrivevano anche di un popolo che chiamavano “quelli dalla testa di cane che adorano i cani, su un’isola”.

I canarini hanno acquisito il loro nome perché originariamente provenivano dalla regione.

Isole vulcaniche

L’arcipelago è costituito da isole vulcaniche. Le isole sono nate dalla crosta oceanica giurassica. Il magmatismo sottomarino iniziò durante il Cretaceo, raggiungendo infine la superficie dell’oceano. Alcuni dei vulcani sono ancora attivi. El Hierro è stato l’ultimo a eruttare, nel 2011.