Santa Lucia Yacht Charters

Take Me Back

 

Benvenuti a Santa Lucia, una delle isole più belle del mondo. È semplice raggiungere questa isola perfetta per una vacanza in barca a vela. Due aeroporti coprono entrambe le estremità dell’isola, con voli frequenti per la maggior parte delle destinazioni.

L’isola è un paese indipendente nelle Indie occidentali. Si trova nel caraibico Mare, vicino al confine dell’Oceano Atlantico. La capitale è la città di Castries.

Pirati

Alla fine degli anni Cinquanta, a francese il pirata di nome François le Clerc (che aveva una gamba di legno) si accampò sull’isola. Era una buona posizione per i pirati, che dava loro innumerevoli opportunità di attaccare di passaggio spagnolo navi.

Cinquant’anni dopo, nel 1605, an inglese la nave è stata portata fuori rotta sulla rotta per la Guyana. I 67 sopravvissuti hanno cercato di avviare una colonia a Santa Lucia. Nel giro di pochi mesi, solo 19 erano sopravvissuti ai continui attacchi dei nativi caraibici. Sono fuggiti dall’isola.

 



 

Leggenda francese

Passarono diversi anni prima che qualcuno potesse creare una colonia a Santa Lucia. I francesi divennero i primi coloni di successo dell’isola. Hanno chiamato l’isola in onore di Santa Lucia di Siracusa. Questo rende l’isola l’unico paese al mondo che prende il nome da una vera donna! La leggenda locale racconta che i marinai francesi naufragati sbarcarono qui il 13 dicembre. Questo giorno è la festa di Santa Lucia. Per questo sentivano che Santa Lucia li aveva salvati dal pericolo.

Influenza francese

Dopo alcune iniziali resistenze alla colonizzazione, i francesi firmarono un trattato con i nativi caraibici nel 1660. Tre anni dopo, gli inglesi presero il controllo dell’isola fino al 1667. Per tutto il secolo e mezzo successivo, Francia e Gran Bretagna hanno combattuto per l’isola quattordici volte, provocando un frequente cambio di regola. Infine, nel 1814, gli inglesi vinsero definitivamente la battaglia alla fine delle guerre napoleoniche.

Tuttavia, l’influenza francese è rimasta e l’isola è spesso chiamata “Sainte Lucie”. Oltre ad essere un’isola bella e fertile, le principali attrazioni erano l’abbondanza di canna da zucchero e banane. Queste erano merci preziose. Gli schiavi africani lavoravano la terra. L’abolizione della schiavitù britannica avvenne nel 1836. A quel punto, le persone di etnia africana superavano notevolmente sia gli europei che i rimanenti discendenti dei Caraibi.

Indipendenza

Alla fine, il 22 febbraio 1979, Santa Lucia divenne uno stato indipendente. Allo stesso tempo, Santa Lucia fa parte del Commonwealth. Il capo dello Stato è la regina Elisabetta II. L’isola ha un governatore generale e un primo ministro.

I chiodi

L’isola vulcanica di Santa Lucia ha più montagne della maggior parte delle altre isole caraibiche. Il più alto è il Monte Gimie, a 3.120 piedi sul livello del mare. Tuttavia, i Pitons sono il punto di riferimento più famoso dell’isola. Questi picchi gemelli si trovano a ovest dell’isola, tra Soufrière e Choiseul.

Santa Lucia è l’unico posto al mondo con un vulcano drive-in! Soufrière (che significa Sulphur in francese) è una popolare destinazione turistica perché puoi letteralmente guidare fino al bordo delle sorgenti di lava. A valle, la temperatura dell’acqua rimane calda a 45 ° C, la temperatura perfetta per un bagno di fango medicinale! L’ultima eruzione vulcanica risale al 1776.

Sole tutto l’anno

Il turismo è il fulcro dell’economia dell’isola. Santa Lucia è molto popolare come destinazione per la vela e per i vacanzieri che amano il sole tutto l’anno e paesaggi favolosi. L’isola ha numerose spiagge di sabbia bianca e calette segrete per lo snorkeling e le immersioni. Le numerose località di villeggiatura all-inclusive prenotano saldamente, anno dopo anno.

Le principali navi da crociera attraccano a Saint Lucia. Gli ospiti della crociera godono di visite alla città di Castries e visitano Soufriere. Il trekking più avventuroso a Marigot Bay, Rodney Bay o naviga verso Gros Islet per favolose spiagge, frutti di mare e paesaggi.

Cultura caraibica

La lingua ufficiale è l’inglese. Tuttavia, un’altra eredità francese è il creolo luciano, la lingua patois locale parlata dal 95% degli isolani. Il patois è un mix di lingue francesi e africane che si è evoluto nel corso degli anni.

Il Saint Lucia Jazz Festival è il più grande festival dell’anno. Tenuto all’inizio di maggio in più sedi dell’isola, visitatori e musicisti di tutto il mondo vengono a partecipare. Pigeon Island ospita il Gran Finale.

Cricket

Il cricket è uno sport preferito nel paese. Il Daren Sammy Cricket Ground ospita tornei internazionali di cricket per le Indie occidentali.
Daren Sammy è stato il primo giocatore di cricket di Saint Lucian a rappresentare le Indie Occidentali nel 2007. È il capitano della squadra di cricket delle Isole Sopravento meridionali.

La gara ARC

L’annuale Atlantic Rally for Cruisers (ARC) inizia alle Isole Canarie e termina a Santa Lucia. Questa gara impegnativa attira più di 200 barche. Ogni anno a novembre oltre 1.200 persone attraversano l’Atlantico fino a Santa Lucia. L’ARC è ora al suo 30 ° anno.

Delizie culinarie

La cucina di Santa Lucia è una miscela unica di cucina dell’Africa occidentale, europea e indiana. Tutti i tipi di delizie caraibiche ti aspettano qui. Torta di maccheroni, pollo jerk, riso e piselli e gustose zuppe di pesce accompagnate da abbondanti verdure e frutta di produzione propria. Il piatto nazionale dell’isola sono i fichi verdi e il pesce salato. “Johnny Cake” è una specialità locale. È una sorta di pasta fritta, spesso servita con pesce salato piccante, peperoni e cipolle. I dolci locali includono “Turnovers” – deliziosi pasticcini alla frutta immersi nello zucchero. Probabilmente non perderai peso durante questa vacanza!

L’influenza afro-indiana fa sì che anche il cibo di strada sia interessante.
I curry caraibici sono generalmente miti ma stagionati con cura. Roti è un pasto da fast food molto amato: focaccia avvolta intorno a ceci e patate al curry o frutti di mare come gamberetti o conchiglie.

 

Clima

Gli alisei di nordest moderano il clima tropicale. La stagione secca va da dicembre a fine maggio, con la stagione delle piogge da giugno a fine novembre.

La temperatura media durante tutto l’anno è di 29 ° C durante il giorno. Anche le serate sono piuttosto calde. È vicino all’equatore, quindi la temperatura non oscilla molto tra l’inverno e l’estate. Le precipitazioni annuali variano da 1.300 mm sulla costa a 3.800 mm nelle foreste pluviali e in montagna.

 

Collegamenti, Charter di yacht europei St Martin Martinica