Antigua Yacht Charters

Take Me Back

Antigua è uno dei Isole Sottovento nella regione caraibica e la più grande delle due isole di Antigua e Barbuda. Un’isola nelle Indie occidentali caraibiche, conosciuta anche come “Wadadli” dalla popolazione autoctona. Il Commonwealth britannico delle Nazioni ha dichiarato le isole indipendenti il 1 ° novembre 1981.

 



L’economia si basa sul turismo.

Antigua significa “antico” in spagnolo. Il nome “Wadadli” deriva dalla lingua degli abitanti indigeni e significa “nostro”.

La popolazione dell’isola nel 2011 era di 80.161 abitanti. Tuttavia, l’economia si basa quasi interamente sul turismo. Inoltre, il settore agricolo serve il mercato interno.

Un porto profondo

Più di 32.000 persone vivono nella capitale di San Giovanni , nel nord-ovest dell’isola. Il turismo è la linfa vitale di Antigua. Fortunatamente esiste un porto molto profondo in grado di ospitare grandi navi da crociera. Il noleggio di yacht e la vela sono passatempi molto popolari qui. L’isola ha molte compagnie di noleggio barche ben organizzate e yacht disponibili.

Inglese antico

English Harbour sulla costa sud-orientale di Antigua offre un’eccellente protezione dalle violente tempeste che possono verificarsi in determinati periodi dell’anno. English Harbour è anche il sito di una stazione navale coloniale britannica restaurata chiamata “Nelson’s Dockyard”, così chiamata onore del vice ammiraglio Horatio Nelson.

I nomi delle baie e delle località marine sono un ricordo costante dei coloniali e dei tempi passati. Vicino a English Harbour si trova Falmouth. Più avanti lungo la costa c’è una baia chiamata Carlisle. Tuttavia, come persona inglese in visita, i nomi dati evocano un suono caldo e familiare che ricorda alle persone la storia e ti riporta ai giorni delle navi alte.

Oggi English Harbour e il villaggio di Falmouth sono noti come centri di approvvigionamento di yacht. Durante l’Antigua Sailing Week, a fine aprile / inizio maggio, la regata annuale attira sull’isola un numero considerevole di yacht.

Alcuni mesi dell’anno è meglio evitare se ti piace navigare a causa degli uragani. Il 6 settembre 2017, un uragano di categoria 5 Irma ha distrutto il 90% degli edifici dell’isola di Barbuda, vicino ad Antigua.

Storia

Gli Arawak furono il primo gruppo documentato di indigeni a stabilirsi ad Antigua. Sono arrivati sull’isola in canoa (piragua) dall’isola del Sud America. Gli Arawak introdussero l’agricoltura ad Antigua e Barbuda. Tra le colture coltivate c’era l’ananas “nero” di Antigua.

Molti Arawak lasciarono Antigua intorno al 1100 d.C. Un’altra tribù, i Carib, anche loro venuti dal Venezuela, ha fatto irruzione in coloro che erano rimasti.

I Caribs erano combattenti superiori con armi sviluppate, che li aiutarono a sconfiggere la maggior parte delle nazioni Arawak nelle Indie occidentali. Hanno ridotto in schiavitù alcuni Arawak e altri cannibalizzati. È difficile immaginare di vivere in un’epoca in cui il proprio futuro potrebbe includere l’essere mangiati o, se fortunati, ridotti in schiavitù, ma le cose stavano così in quel momento. Le differenze tribali erano evidenti per la gente dell’isola. Tuttavia, gli invasori europei avevano grandi difficoltà a distinguere tra i vari nativi che incontravano.

Le popolazioni indigene delle Indie occidentali costruivano tutte eccellenti navi marittime, che usavano nell’Atlantico e nei Caraibi. Di conseguenza, gli Arawak e i Caraibi hanno viaggiato per gran parte delle isole del Sud America e dei Caraibi. I loro discendenti vivono ancora in tutto il Sud America, in particolare in Brasile, Venezuela e Colombia.

L’arrivo degli inglesi

Nel 1632, i coloni inglesi lasciarono St. Kitts, con l’intenzione di fare una vita ad Antigua. Di conseguenza, l’inglese Sir Christopher Codrington ha introdotto il primo insediamento britannico permanente. D’ora in poi, la storia di Antigua ha preso una svolta drammatica per il meglio.

Codrington ha guidato lo sviluppo culturale e commerciale dell’isola trasformandola in una redditizia colonia di zucchero. L’isola era la “Porta dei Caraibi” della Gran Bretagna. Essendo situato all’interno di importanti rotte di navigazione per il commercio, era anche tra i territori ricchi di risorse della regione. Nelson, una figura considerevole nella storia di Antigua, arrivò alla fine del XVIII secolo per preservare il suo status di spedizione commerciale.