Spagna Yacht Charters

Take Me Back

 

Una vacanza in barca in Spagna inizia con noi.

Castelldefels Barcellona Spagna PartyLa Spagna è un paese mediterraneo in cui un noleggio di barche è abbondante. La nautica e le vacanze mantengono viva la Spagna. Quando vieni in Spagna, non dimenticare di visitare il “Capitale della cultura, Barcellona”. Fai festa tutta la notte e poi trova la solitudine sulle favolose spiagge lungo la costa posti come Castelldefels . Mentre ti godi un clima fantastico, puoi noleggiare una barca o uno yacht per un giorno, una settimana o un mese Charter di yacht europei . La nostra sede è a Barcellona e ti aiuteremo a organizzare qualsiasi vacanza in barca.

Vacanze in Spagna

Costa Del sol dal video del drone SpagnaLa Spagna è dove sono iniziate molte destinazioni di vacanza, per Nord europei negli anni ’60 e ’70. Ristoranti, bar che si rilassano e si prendono cura dei turisti sono diventati uno stile di vita in questo paese turistico. La nautica e la vela vanno di pari passo con le vacanze, non c’è da stupirsi che gli spagnoli siano diventati esperti quando si tratta di vacanze. Manyana è una frase internazionale che significa domani. In realtà, gli spagnoli lavorano molto duramente oggi e ogni giorno, assicurandosi che il tuo soggiorno in Spagna sia sicuro e, soprattutto, piacevole.

Perché la Spagna?

Pochi paesi al mondo offrono vacanze in barca a vela sicure come la Spagna. Se stai pensando di acquistare una barca o di essere coinvolto nella gestione del charter, allora La Spagna batte i Caraibi , dove le tempeste tropicali distruggono molte barche ogni anno e la criminalità è sempre stata una seria preoccupazione che deve essere presa in considerazione.

La Spagna si era evoluta molti anni fa da una triste reputazione come luogo in cui il furto era un’industria. Tutti i paesi hanno problemi con i criminali, ma la Spagna è diventata una delle destinazioni più sicure sul Costa meditterainina se sei un turista.

In viaggio verso sud dalla FranciaVideo della Costa Brava lungo la costa Mediterainina, si entra Catalogna, dove Barcellona è la capitale orgogliosa. Sulla strada costiera, passerai Rose poi Girona . Presto entrerai nella periferia di Barcellona. Questa vasta città è un luogo multiculturale dove tutti sono i benvenuti. Pochi posti al mondo possono affermare di essere così culturalmente tolleranti e avere successo in una politica in cui le opportunità sono disponibili per tutti, indipendentemente dal colore della pelle o dall’origine etnica, a condizione che vogliano lavorare.

La Spagna è un paese mediterraneo situato nella penisola iberica in Europa. Il territorio spagnolo, tuttavia, raggiunge molte altre regioni. La terraferma spagnola vanta un’ampia linea costiera a sud e ad est e confina con il Mar Mediterraneo.

La Spagna continentale ha un confine terrestre con Gibilterra, che fa ancora parte del Regno Unito . La Francia ha anche un confine con la Spagna a nord di Barcellona. Il principato esentasse di Andorra si trova tranquillamente tra le montagne dei Pirenei, in rotta verso la Francia. L’Oceano Atlantico si trova a nord-ovest e offre vacanze in barca a vela più fresche di quelle del Mediterraneo.

Le dieci migliori destinazioni in Spagna?

Barcellona sarebbe sempre stata la migliore, e puoi seguire questo link per scoprire solo uno dei motivi per cui Barcellona risulta in cima a tutti i sondaggi per essere il posto migliore per le vacanze e per vivere in Spagna.

Alicante

Una delle principali destinazioni turistiche per gli europei che si avvicinano ai vacanzieri britannici. Ben noto per i bar alcolici e il bere a tarda notte. Probabilmente non è il miglior esempio della cultura spagnola nel paese, sebbene ben adattato alle esigenze turistiche.

Valencia

Video drone promozionale di ValenciaFamosa a livello internazionale ma non così visitata come Barcellona. I collegamenti aeroportuali internazionali sono buoni, ma Valencia ha ancora un modo per competere con la sua parente più forte Barcellona. Le spiagge di Valencia sono magnifiche, insieme alle loro moderne strutture portuali. Il complesso del porto turistico è vasto, ma è impossibile spostarsi se non si dispone di mezzi di trasporto.

spagnolo

L’inglese è parlato in tutto il mondo ed è riconosciuto a livello internazionale come la prima lingua mondiale. Lo spagnolo è il secondo con paesi come il Sud America, Cuba e molte delle isole dei Caraibi. Il catalano è parlato anche nella regione del dolore di Barcellona e condivide le sue origini con il francese e lo spagnolo. In Catalogna troverai meno persone che parlano inglese quando ti allontani dalle mete turistiche. Una stranezza affascinante è che i bambini catalani sono costretti a imparare sia il catalano che lo spagnolo a scuola. Pertanto l’inglese è la terza lingua da comprendere e per molti non è fino a quando non sono passati all’istruzione secondaria che l’inglese diventa di qualche valore.

L’apprendimento di più lingue è un’abilità che molte persone acquisiscono nel continente e in tutto il mondo. Purtroppo può portare a problemi di comunicazione nel nostro mondo multiculturale. Scoprirai che in Spagna e in Catalogna, se provi a fare uno sforzo per parlare la lingua locale, le persone sono grate per i tuoi sforzi. Certamente, la stessa regola vale in tutto il mondo.

Arcipelaghi

Il territorio spagnolo comprende due vasti arcipelaghi, o “catena di isole”.

In primo luogo, e probabilmente la località più popolata per la nautica e il noleggio di yacht in Europa è il Isole Baleari nel Mediterraneo, compreso Mallorca , Minorca , Ibiza e Formentera , oltre a molte isole minori. Le Isole Baleari sono classificate come una provincia spagnola a poca distanza dalla Spagna continentale se noleggi uno yacht.

In secondo luogo, il isole Canarie , una popolare località di noleggio barche che si trova appena fuori dal Costa atlantica africana , 100 km a ovest del Marocco. Ci sono sette isole principali: Gran Canaria, Tenerife, Fuerteventura, Gran Canaria, Lanzarote, La Palma, La Gomera e El Hierro.

La Spagna rivendica due città africane.

Le regioni di Ceuta e Melilla si trovano sulla terraferma africana. Inoltre, la Spagna possiede diverse piccole isole nel Mare di Alboran, vicino alla costa africana. Di conseguenza, questi sono amministrati dal Consiglio comunale (Ayuntamiento) della città di Almeria. In quanto membro dell’Unione Europea, è l’unico paese ad avere un confine con una nazione africana a causa della sua vicinanza al Marocco.

Con una superficie totale di oltre 500.000 km, la Spagna è la massa continentale più significativa dell’Europa meridionale. Essendo il secondo paese più grande dell’Europa occidentale e dell’Unione europea, la Spagna ha la sesta popolazione più grande. Madrid è la capitale e la città più grande. Anche, Barcellona in Catalogna affermerebbe certamente di essere la capitale finanziaria e la città più ricca del paese.

L’orgoglio dell’Impero Romano

Gli esseri umani sono apparsi per la prima volta nella penisola iberica circa 35.000 anni fa. La cultura iberica si è sviluppata parallelamente agli antichi insediamenti fenici, greci e cartaginesi. La Spagna cadde sotto il dominio romano intorno al 200 a.C.

Poco dopo il loro arrivo, i romani iniziarono a costruire. Durante i loro due secoli di occupazione, hanno creato oltre 20.000 km di strade e acquedotti principali. Di conseguenza, il paese divenne l’orgoglio dell’Impero Romano.

Conquista moresca

In seguito, a causa dei continui attacchi e della spesa eccessiva per le guerre, l’Impero Romano cadde a pezzi. D’ora in poi, diverse fazioni iniziarono a invadere e combattere sui territori spagnoli. Per cominciare, le tribù germaniche migrarono in Spagna dall’Europa centrale. Successivamente, i Visigoti arrivarono sulla terraferma mentre venivano lentamente espulsi dalla Francia.

Seguirono i Mori del Nord Africa. Nell’VIII secolo, il regno visigoto capitolò alla conquista moresca. I Mori hanno governato la maggior parte della penisola iberica per 700 anni.

Spagna unificata

I cristiani europei hanno iniziato lentamente a reclamare la regione dai Mori. La campagna si chiamava “La Reconquista”. Nel XV secolo, la Spagna emerse come un paese completamente unificato sotto il controllo dei monarchi cattolici.

All’inizio dei tempi moderni, la Spagna divenne un impero globale, lasciando una vasta eredità culturale e linguistica. Oggi, questo include oltre 500 milioni di ispanici. In particolare, almeno il 60% della popolazione mondiale parla spagnolo come prima lingua.

La Spagna è ora una democrazia con una monarchia costituzionale. Il re è il capo dello stato e un primo ministro guida il governo. La Spagna è un membro delle Nazioni Unite e ha s diventare un paese ben sviluppato con una buona economia.